Trading online: esiste la solidarietà tra trader?

tradingIl trading on line non è una moda, è un investimento serio. I guadagni che si possono ottenere grazie al trading on line sono veramente grandi e ci sono sempre più persone che si dedicano, a tempo pieno o parziale, a guadagnare soldi con il trading. La domanda che ci vogliamo porre oggi è: puà esistere la solidarietà tra persone che fanno trading on line? E’ una grande domanda in effetti: molte delle persone che fanno trading sono gelose delle proprie conoscenze e tendono a guardare con un occhio cattivo gli altri trader. C’è invidia per chi guadagna di più e c’è disprezzo per chi guadagna di meno.

Per fortuna, però, ci sono anche trader che cercano di condividere le proprie conoscenze ed è la cosa più sensata da fare. La solidarietà tra trader paga, sempre. Uno degli esempi più belli di solidarità tra trader è http://www.tradingonline.me/, un pagina web creata da trader per altri trader. Una pagina che si propone di trasmettere le conoscenze sul trading on line professionale a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al meraviglioso mondo del trading on line. Soprattutto, una pagina creata e gestita senza fini di lucro da trader veramente professionisti.

L’analisi di questa pagina ci fa capire come può crescere e sostenersi la solidarità tra trader: mediante lo scambio continuo di conoscenze. Ancora, possiamo capire quali sono i punti migliori su cui è possibile scambiarsi le conoscenze tra trader. Prima di andare avanti, però, mettiamo in chiaro una cosa: scambiarsi le conoscenze è un processo sempre a doppio flusso. Ci sono i più bravi e quindi ricchi che insegnano ai meno esperti ma anche i più bravi possono sempre imparare dai principianti. Anche solo farsi contagiare dall’entusiasmo e dalla voglia di guadagnare soldi con il trading di un principiante è qualcosa che non ha prezzo. Per questo motivo possiamo dire che la solidarietà tra trader conviene.

Trading on line: migliori piattaforme

L’aspetto più importante su cui i trader possono scambiarsi informazioni e dimostrarsi dunque solidarietà è quello delle migliori piattaforme. In effetti solo e soltanto utilizzando le migliori piattaforme di trading on line è possibile riuscire a ottenere profitti. Di solito molti trader principianti si rivolgono ai forum per cercare quelle che sono le migliori piattaforme. Purtroppo è un processo sbagliato, visto che sui forum si trovano anche molte opinioni e informazioni sbagliate. La modalità giusta per trovare le migliori piattaforme di trading è rivolgersi ai siti, tenuti da trader esperti, che parlano di quelle che sono le piattaforme di trading on line che effettivamente hanno generato i più elevati profitti in assoluto. Non è difficile trovare questi siti, il più importante in italiano è TradingOnline.me di cui abbiamo parlato poco sopra. Perché questi siti vanno bene e i forum non vanno bene? Semplice, sui forum possono scrivere veramente tutti mentre i siti tenuti da trader esperti sono estremamente più affidabili. Attenzione però, c’è un’eccezione molto importante: diffidate categoricamente da tutti quei siti tenuti da trader esperti che puntano a vendere corsi o libri sul trading. Se il libro in formato elettronico o il video corso vengono regalati, ben venga. Se si pagano, è una fregatura colossale, per due motivi.

Primo, perché è possibile trovare le stesse informazioni in modo gratuito. E secondo, perché di solito i lestofanti che vendono corsi di trading sul web tendono a fornire un’informazione molto parziale e diretta soprattutto alla vendita del corso stesso.

Trading on line: come iniziare

Aiutare un principiante a inizizare a fare trading è un modo intelligente per dimostrare solidarietà. Il modo migliore per cominciare è partire da una buona piattaforma di trading, facile da usare. Ma ancora prima c’è una grande decisione da prendere: iniziare con le opzioni binarie o con i contratti per differenza? Si tratta dei due strumenti derivati con cui conviene fare trading (altri strumenti è meglio stare alla larga). La domanda è difficile perché non c’è una risposta valida per tutti. In generale, possiamo dire che le opzioni binarie sono più facili da gestire e quindi sono consigliabili per i principianti mentre i CFD (abbreviazione di contratti per differenza) sono più complessi e quindi consigliabili per gli esperti. In effetti, però, esistono principianti che iniziano con i CFD e guadagnano da subito ed esperti che amano operare con le opzioni binarie perché in questo modo si possono concentrare sui mercati invece che perdere tempo con i dettagli tecnici.

Una volta presa questa importante decisione, è possibile aprire un conto di trading sulla piattaforma scelta ed effettuare il primo deposito. A questo punto il trader principiante si trova nella difficile situazione di decidere la sua prima operazione. Nessun problema. E’ sempre possibile attingere ai tanti servizi di segnali di trading disponili gratuitamente online e ottenere consigli precisi e circostanziati sulle operazioni da fare.

Chi comincia deve avere sempre bene in chiaro che non sempre si guadagna con il trading online: ci può sempre essere un’operazione che si chiude in perdita. L’importante è che il numero di operazioni che si chiudono in profitto sia maggiore di quello delle operazioni che si chiudono in perdita. Inoltre, è fondamentale effettuare il money management, troppo spesso trascurato da chi è agli inizi. Fare money management significa non puntare tutti i propri soldi su un’unica operazione (all in) ma suddividere il proprio capitale in piccole parti da investire poi separatemente.

Notiamo, per inciso, che ci sono ottimi servizi di segnali di trading che rappresentano un’eccellente forma di solidarietà tra trader!

Trading on line forum

Abbiamo accennato, poco sopra, ai forum. Ebbene ribadiamo il concetto: frequentare un forum non è mai una buona idea. Di solito i forum sono il ricettacolo di quegli utenti che non dimostrano mai solidarietà verso gli altri trader. Spesso si tratta, poi, di trader perdenti. E’ successo più di una volta che si è scoperto che un altisonante utente di qualche forum famoso, sempre pronto a pontificare e a dare consigli a destra e a manca, fosse in realtà un ragazzo rinchiuso nella sua cameretta a 30 anni che sopravviveva con la paghetta di mammà. Inutile dire che da quello che scrivono questi personaggi, sembra che vivono in ville lussuone con piscina e circondati da bellezze. Insomma, sembra che facciano una vita alla Dan Bilzerian mentre in effetti la loro vita assomiglia molto di più a quella di Massimo Ceccherini nel film “Lucignolo”.

Per chi non avesse visto il film del mitico Ceccherini, ecco un estratto:

Il grande Dan Bilzerian è invece un grande giocatore di poker professionista che vive una vita circondato dal lusso più estremo e soprattutto dalle donne più belle del pianeta. Giusto per fare un paragone tra quello che i mostri sacri dei forum affermano e quello che in effetti sono.

Non è solo questa una buona ragione per stare lontani dai forum di trading on line?

Trading on line opinioni

A questo punto è facile anche capire che è sui forum che si originano tutte le opinioni più bizzare sul trading on line. Ci sono persone che credono fermamente che il trading sia una sorta di macchina per stampare i soldi, altri che pensano che il trading sia una sorta di truffa legalizzata. Nessuna delle due opinioni è vera, sappiamo che fare trading on line significa investire soldi. Ma i forum purtroppo sono la cassa di risonanza di questi personaggi e quindi le opinioni più farlocche si diffondono rapidamente.

Chi ingenuamente si rivolge ai forum per cercare informazioni corrette si ritrova con il lavaggio del cervello e magari smette anche di fare trading perché qualcuno gli dice che è una truffa. Oppure, ancora peggio, comincia con l’idea che il trading sia un modo di guadagnare soldi facili e si lancia allo sbaraglio. Ancora peggio, perché perde tutto in modo rapidissimo.